HOME PAGE  |   AREA DOWNLOAD  |   CONTATTI



linee pastorali
IRC
ANNO PASTORALE 2015
adorazione
 
  PAPI
SENTINELLE DEL MATTINO

"L'Europa ha radici cristiane?"
Al Cafè Teologico la relazione
del prof. Francesco Agnoli

Condividi su Facebook Condividi su Facebook

“L’Europa ha radici Cristiane?” il tema del “Café teologico” svoltosi venerdì 15 marzo presso la Locanda Torriani di Cremina. Relatore della serata il professor Francesco Agnoli, insegnante di storia, filosofia e letteratura presso l’istituto “Sacro Cuore” di Trento e autore di diverse pubblicazioni. È stato il quinto appuntamento promosso dalle “Sentinelle del Mattino” di Cremona, una proposta che si sta diffondendo sempre di più tra i giovani offrendo spunti di approfondimento su argomenti che coinvolgono credenti e non.

L'intervento del prof. Agnoli (mp3):   parte 1   parte2

Punto di partenza è stato il concetto di persona. Il Cristianesimo  ha affermato già dai suoi albori che tutti gli uomini sono figli di Dio unici ed irripetibili. Un concetto filosofico e teologico che ha cambiato completamente la storia dell’umanità.

L’universo dei bambini è un primo chiaro e toccante esempio. In modelli come quelli dell’antica Roma o della Grecia antica era culturalmente accettato che un bambino nato con malformazioni venisse abbandonato, lasciato morire o addirittura ucciso. I più “fortunati” tra gli sfortunati diventavano schiavi. Il Dio incarnato in un bambino è stato elemento di grande rivoluzione; il punto di partenza verso la consapevolezza dell’essere tutti figli di Dio e perciò del riconoscimento dell’uguaglianza di ognuno. Non è stato però tralasciato che ancora oggi i bambini siano maltrattati e vivano drammatiche situazioni di svantaggio rispetto al mondo degli adulti. In Paesi come la Cina, dove il messaggio cristiano non gode di un terreno fertile per la sua diffusione, politiche demografiche imperniate sull’aborto fanno mancare all’appello milioni di bambini.

Agnoli ha toccato anche l’argomento della schiavitù, presente per centinaia di anni in quasi tutte le società. Dal pensiero greco in cui schiavi lo si era per natura, al pensiero romano in cui schiavi lo si diventava. La presenza dei cristiani nella società romana è, però, riuscita poco per volta a influenzare il pensiero dominante, con un processo evolutivo che ha portato alla conquista di diritti e a rendere gli schiavi sempre di più liberi cittadini.

L’Italia, culla del Cristianesimo, è stata anche terra fertile per studiosi e scienziati. Da qui l’attenzione alla storia degli ospedali, che nascono con il Cristianesimo e, soprattutto, per la volontà di grandi cristiani. Dio si è incarnato, ha preso un corpo e ha affermato la sacralità del corpo. Gli ospedali nascono da questa intuizione: l’importanza del corpo come tempio di Cristo e meditazione sulla sofferenza di Cristo.

Interessanti spunti di riflessione che hanno suscitato in tutti i presenti il desiderio di ulteriori e personali approfondimenti.

 

 

convegno firenze


Liturgia


In Evidenza

TUTTI A TAVOLA
Speciale dedicato
al Grest 2015
QUARESIMA
E PASQUA 2015
Eventi e liturgie
ATTIVITA'
DEL VESCOVO
Dante Lafranconi
FORMAZIONE E CATECHESI
Corsi e sussidi
ANIMAZIONE LITURGICA
Corsi e sussidi
CLERO DIOCESANO
Nomine ed eventi
CORSO BIBLICO
DI DON CAVEDO
Dio o religione?
FORMAZIONE SOCIO-POLITICA
I materiali del corso
VITA CONSACRATA
Religiose e religiosi
ESTATE 2014
Iniziative e proposte
durante le vacanze
LINEE PASTORALI
Speciale
biennio 2012/2014
CARITA' E VOLONTARIATO
Proposte ed eventi
PASTORALE GIOVANILE
Formazione ed eventi
AGGREGAZIONI ECCLESIALI
Proposte ed eventi
ARCHIVIO
Materiali, documenti e ricordi

 
Cattedrale di Cremona
Santuario di Caravaggio
TRC - Teleradio Cremona Cittanova
NEC - Nuova Editrice Cremonese
La Vita Cattolica
Caritas Cremonese
FOCr - Federazione Oratori Cremonesi
ISSR - Istituto Superiore Scienze Religiose
delle Diocesi di Crema, Cremona e Lodi
Scuola diocesana di musica sacra
Case vacanze
Zona1
AC
ACLI Cremona
UNITALSI Cremona
dvd conte