HOME PAGE  |   AREA DOWNLOAD  |   CONTATTI



linee pastorali
IRC
ANNO PASTORALE 2015
adorazione
 
  PAPI
ADORATRICI

Cento giovani cremonesi
in cammino nella notte
da Rivolta a Caravaggio
con i coetanei consacrati
per iniziare bene l'Avvento

Condividi su Facebook Condividi su Facebook

«Facciamo strada… dove è di casa l’Amore!». È questo il titolo dato al pellegrinaggio notturno per i giovani delle zone prima e seconda della diocesi di Cremona che si è svolto sabato 29 novembre da Rivolta d'Adda al Santuario mariano di Caravaggio. Un pellegrinaggio per inaugurare un altro cammino altrettanto impegnativo, quello dell’Avvento, un itinerario di fede che chiede di mettersi in gioco, di avere il coraggio di vivere l’attesa, di saper «farsi casa» per accogliere e custodire Cristo, Parola che si fa carne, fratello dell’uomo d’oggi.

L’esperienza è stata significativa non solo perché partecipata da un centinaio di ragazzi desiderosi di «mete alte», ma anche per la presenza di alcuni giovani consacrati e consacrate appartenenti ai cinque Istituti religiosi che operano in questa parte della diocesi (suore Adoratrici del SS. Sacramento, suore di Maria Bambina, Suore Passioniste, Serve del Focolare della Madre e padri Monfortani).

Se «la grande sfida in questo millennio», come ci ha ricordato san Giovanni Paolo II, «è fare della Chiesa la casa e la scuola della comunione», possiamo dire che quanto si è respirato sabato sera tra le varie Congregazioni presenti, è stata proprio la gioia di scendere per strada insieme, come un unico corpo, per raccontare, con alcune testimonianze, la bellezza della comunione. Insieme, in strada, per cantare che Dio è capace di colmare il cuore e renderci felici, insieme per ricordare che Cristo non è vissuto solo 2000 anni fa ma la Sua presenza è viva e vera, sa parlare il linguaggio dell’amore, tanto da far innamorare ancora uomini e donne disposti a dare tutto per Lui!

Semplicità, affabilità, generosità e fraternità, hanno accompagnato i passi dei centi giovani non solo durante la preparazione di questo evento ma anche lungo il cammino durante il quale, i religiosi, si sono fatti compagni di viaggio e guide per tutti gli altri giovani.

Ma non è tutto qui…un’esperienza, quella del pellegrinaggio, che vuole infatti aprire le porte a nuovi percorsi di comunione e collaborazione tra le nostre Congregazioni.

Tra le tante attese di Papa Francesco, espresse nella lettera pubblicata qualche giorno fa e rivolta a tutti i religiosi per questo nuovo anno dedicato alla Vita consacrata, vi è anche l’invito «ad uscire con maggior coraggio dai confini del proprio Istituto per elaborare insieme progetti comuni di evangelizzazione»: per una volta abbiamo anticipato il nostro amico Papa…profezia?!? No, credo che il nostro gesto di comunione sia stato semplicemente l’inevitabile conseguenza di una grazia ricevuta che ci sta trasformando la vita e cerca di assumere la forma del dono!

Suor Stefania Peri

 

 

 

convegno firenze


Liturgia


In Evidenza

TUTTI A TAVOLA
Speciale dedicato
al Grest 2015
QUARESIMA
E PASQUA 2015
Eventi e liturgie
ATTIVITA'
DEL VESCOVO
Dante Lafranconi
FORMAZIONE E CATECHESI
Corsi e sussidi
ANIMAZIONE LITURGICA
Corsi e sussidi
CLERO DIOCESANO
Nomine ed eventi
CORSO BIBLICO
DI DON CAVEDO
Dio o religione?
FORMAZIONE SOCIO-POLITICA
I materiali del corso
VITA CONSACRATA
Religiose e religiosi
ESTATE 2014
Iniziative e proposte
durante le vacanze
LINEE PASTORALI
Speciale
biennio 2012/2014
CARITA' E VOLONTARIATO
Proposte ed eventi
PASTORALE GIOVANILE
Formazione ed eventi
AGGREGAZIONI ECCLESIALI
Proposte ed eventi
ARCHIVIO
Materiali, documenti e ricordi

 
Cattedrale di Cremona
Santuario di Caravaggio
TRC - Teleradio Cremona Cittanova
NEC - Nuova Editrice Cremonese
La Vita Cattolica
Caritas Cremonese
FOCr - Federazione Oratori Cremonesi
ISSR - Istituto Superiore Scienze Religiose
delle Diocesi di Crema, Cremona e Lodi
Scuola diocesana di musica sacra
Case vacanze
Zona1
AC
ACLI Cremona
UNITALSI Cremona
dvd conte