HOME PAGE  |   AREA DOWNLOAD  |   CONTATTI



linee pastorali
IRC
ANNO PASTORALE 2015
adorazione
 
  PAPI
SORESINA - 21 DICEMBRE

Il Vescovo al monastero
nella quarta di Avvento:
«Con Maria Dio mostra quanto
ha a cuore la dignità umana»

Condividi su Facebook Condividi su Facebook

Domenica 21 dicembre, mons. Dante Lafranconi, ha celebrato l'Eucarestia con la comunità delle monache di clausura del monastero della Visitazione di Soresina. Un incontro ormai consueto a pochi giorni dal Natale che quest'anno ha visto la partecipazione oltre che di don Angelo Piccinelli, parroco di San Siro, anche di don Giuseppe Quirighetti, sacerdote cremonese attualmente addetto di Nunziatura in Madagascar. Mons. Lafranconi nell'omelia ha spiegato come il cammino d'Avvento offra la possibilità «di spaziare sul disegno di Dio che da sempre mira a mostrare l'amore di Dio e la sua volontà di salvezza per ogni uomo». Un disegno continuamente supportato da un promessa che si realizza nella storia e che trova piena attuazione in «Maria, la Madre del Salvatore».

«Maria - ha proseguito il presule - non immaginava di avere questa missione, questo compito, di essere la Madre del Figlio di Dio. È il Signore che opera in Lei, opera in Lei addirittura rendendola Immacolata, preservandola dal peccato. È bello che nel percorso dell'Avvento ci stia anche la Festa dell'Immacolata Concezione, perché è un modo per richiamare a noi credenti che il disegno di Dio viene preparato sommessamente, nel silenzio, a volte anche nella non consapevolezza di chi è destinato ad avere una funzione realizzatrice di questo mistero».

Mons. Lafranconi ha quindi evidenziato la reazione stupita di Maria che chiede delle spiegazioni all'angelo: «È giusto così! Dio non tratta mai l'uomo semplicemente come un esecutore, Dio si pone sempre nei confronti dell'uomo come uno che ha una proposta da offrire, da suggerire, una proposta che indica anche un futuro bello, di salvezza, positivo, ma domanda sempre che ci sia il consenso, la partecipazione responsabile dell'uomo». Dio, dunque, ha a cuore la dignità e la responsabilità della persona.

E a tal proposito il Vescovo ha commentato: «In questi tempi in cui il senso della dignità della persona è particolarmente vivo non dobbiamo dimenticare che esso è salvaguardato da Dio che chiede il consenso e dall'uomo, il quale, colto il suo disegno, vi aderisce con l'obbedienza. L'obbedienza non è un rinunciare alla propria dignità, l'obbedienza è il modo autentico per affermare la propria dignità».

«Noi ci prepariamo a vivere il mistero del Natale - ha continuato - avvolti dalla figura così suggestiva della Vergine Madre e ci prepariamo a viverlo chiedendo a Lei, alla Madonna che ci aiuti a capire come il mistero della salvezza nascosto da secoli è stato rivelato. E il modo migliore per poterlo fare nostro è di aderire con tutto il cuore, con tutta l'anima come Lei, perché il disegno di Dio si compia in noi e attraverso di noi anche nel percorso della storia dell'umanità».

Nell'ultima parte della sua omelia il presule ha parlato dell'anno della vita consacrata aperto dal Papa il 21 novembre scorso: «Qual è la testimonianza della vita consacrata? È la testimonianza stessa che ha dato Maria, di aderire con tutto il cuore, con tutta l'anima alla proposta di Dio, alla sua chiamata, è di aderire con una obbedienza generosa, gioiosa, piena, totale, definitiva... per questo che noi sentiamo il valore della testimonianza della vita religiosa, è per questo che preghiamo per le nostre monache come preghiamo per tutto coloro che hanno scelto di aderire alla vocazione della vita consacrata, perché esse continuino in mezzo al popolo cristiano dei segni evidenti, dei segni rivelatori del disegno di Dio e diventino dei segni anche che rivelano a noi uomini qual è la strada giusta per salvaguardare la nostra dignità».      

 

 

convegno firenze


Liturgia


In Evidenza

TUTTI A TAVOLA
Speciale dedicato
al Grest 2015
QUARESIMA
E PASQUA 2015
Eventi e liturgie
ATTIVITA'
DEL VESCOVO
Dante Lafranconi
FORMAZIONE E CATECHESI
Corsi e sussidi
ANIMAZIONE LITURGICA
Corsi e sussidi
CLERO DIOCESANO
Nomine ed eventi
CORSO BIBLICO
DI DON CAVEDO
Dio o religione?
FORMAZIONE SOCIO-POLITICA
I materiali del corso
VITA CONSACRATA
Religiose e religiosi
ESTATE 2014
Iniziative e proposte
durante le vacanze
LINEE PASTORALI
Speciale
biennio 2012/2014
CARITA' E VOLONTARIATO
Proposte ed eventi
PASTORALE GIOVANILE
Formazione ed eventi
AGGREGAZIONI ECCLESIALI
Proposte ed eventi
ARCHIVIO
Materiali, documenti e ricordi

 
Cattedrale di Cremona
Santuario di Caravaggio
TRC - Teleradio Cremona Cittanova
NEC - Nuova Editrice Cremonese
La Vita Cattolica
Caritas Cremonese
FOCr - Federazione Oratori Cremonesi
ISSR - Istituto Superiore Scienze Religiose
delle Diocesi di Crema, Cremona e Lodi
Scuola diocesana di musica sacra
Case vacanze
Zona1
AC
ACLI Cremona
UNITALSI Cremona
dvd conte