HOME PAGE  |   AREA DOWNLOAD  |   CONTATTI



linee pastorali
IRC
ANNO PASTORALE 2015
adorazione
 
  PAPI
31 DICEMBRE

Il Vescovo alla veglia per la pace
nella chiesa di Sant'Ilario:
«Cristiani coraggiosi testimoni
della fraternità universale»

Condividi su Facebook Condividi su Facebook

Anche quest'anno, come ormai è tradizione, l'ultima sera dell'anno nella chiesa di sant'Ilario si è svolta la veglia per la pace presieduta dal vescovo Dante. Si è trattato di un momento semplice e discretamente partecipato, occasione preziosa per chiedere al Signore un dono, quello della pace appunto, oggi particolarmente sentito.  I testi della veglia hanno portato i presenti a riflettere sul tema della fraternità, cuore pulsante del messaggio che papa Francesco ha indirizzato al mondo intero per la Giornata della pace, voluta da papa Paolo VI 48 anni fa.

Omelia del vescovo Lafranconi (mp3)

La fratellanza drammatica di Caino e Abele, quella, altrettanto drammatica, di Giuseppe, ed infine la nuova fraternità che per Paolo nasce dallo scoprirci tutti salvati da Gesù, il Salvatore che ci rivela il volto dell'unico Padre. Sono queste le letture bibliche che hanno sostenuto la preghiera e la meditazione dei presenti.

Il vescovo Dante, provocato proprio da queste letture, nella sua riflessione ha voluto concentrarsi su due punti essenziali. Il primo nasce dalla famosa espressione di Caino «sono forse io il custode di mio fratello?»: «Questa frase - si è chiesto il presule - appartiene anche alla mia, alla nostra, vita? Esiste cioè in noi la rimozione che fu di Caino, quel dimenticarci della nostra naturale e fondamentale responsabilità nei confronti del prossimo che scopriamo e sappiamo essere un nostro fratello? Il rischio in noi é davvero presente: basti pensare alla tentazione di non sentirci toccati dal dolore dei tanti poveri che ci stanno accanto, di quella particolare anestesia che circola talvolta nelle nostre vene al sentire di certi fatti drammatici di fronte ai quali, consapevolmente o meno, voltiamo gli occhi del nostro cuore. Ma la smisurata grandezza di alcuni problemi non può sottrarci dalla nostra responsabilità».

Il secondo pensiero del Vescovo è stato mosso, invece, dal titolo dato alla veglia: «Non più schiavi ma fratelli». «Apparentemente - ha detto  il Vescovo - la frase sembrerebbe sbagliata: alternativa alla schiavitù è la libertà non la fraternità. In realtà è proprio questa consapevolezza che tutti gli uomini sono fratelli che rende ciascuno di noi veramente libero. In questo senso ogni cristiano è chiamato a divenire testimone, in forza della fede nell'unico Padre, del fatto che il mondo è davvero un mondo di fratelli, un mondo di imparentati». Qui il vescovo Dante ha citato volentieri il pensiero e le parole di don Luigi Monza, oggi beato, il quale affermava che i cristiani potranno farsi veri rinnovatori della società solo quando sapranno tornare alla carità dei primi cristiani, alla loro comunione davvero fraterna, alla loro capacità di stima e accoglienza del prossimo.

In fondo, ha concluso il Vescovo, cosa dicevano i cristiani martiri ai loro carnefici? «Anche tu sei mio fratello».  Un esempio massimo ed ineguagliabile di fraternità.

Don Stefano Montagna

 

 

convegno firenze


Liturgia


In Evidenza

TUTTI A TAVOLA
Speciale dedicato
al Grest 2015
QUARESIMA
E PASQUA 2015
Eventi e liturgie
ATTIVITA'
DEL VESCOVO
Dante Lafranconi
FORMAZIONE E CATECHESI
Corsi e sussidi
ANIMAZIONE LITURGICA
Corsi e sussidi
CLERO DIOCESANO
Nomine ed eventi
CORSO BIBLICO
DI DON CAVEDO
Dio o religione?
FORMAZIONE SOCIO-POLITICA
I materiali del corso
VITA CONSACRATA
Religiose e religiosi
ESTATE 2014
Iniziative e proposte
durante le vacanze
LINEE PASTORALI
Speciale
biennio 2012/2014
CARITA' E VOLONTARIATO
Proposte ed eventi
PASTORALE GIOVANILE
Formazione ed eventi
AGGREGAZIONI ECCLESIALI
Proposte ed eventi
ARCHIVIO
Materiali, documenti e ricordi

 
Cattedrale di Cremona
Santuario di Caravaggio
TRC - Teleradio Cremona Cittanova
NEC - Nuova Editrice Cremonese
La Vita Cattolica
Caritas Cremonese
FOCr - Federazione Oratori Cremonesi
ISSR - Istituto Superiore Scienze Religiose
delle Diocesi di Crema, Cremona e Lodi
Scuola diocesana di musica sacra
Case vacanze
Zona1
AC
ACLI Cremona
UNITALSI Cremona
dvd conte