HOME PAGE  |   AREA DOWNLOAD  |   CONTATTI



linee pastorali
IRC
ANNO PASTORALE 2015
adorazione
 
  PAPI
CREMONA - 19 GENNAIO

A S. Agata veglia ecumenica
all'inzio delle Settimana
per l'unità dei cristiani
Sabato appuntamento
presso la chiesa Avventista

Condividi su Facebook Condividi su Facebook

Nell’ambito della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani (18 al 25 gennaio) la sera di lunedì 19 gennaio a Cremona si è svolta la tradizionale veglia ecumenica presieduta dai rappresentati delle Chiese cristiane presenti in città, che hanno proposto una riflessione a partire dal brano evangelico di Giovanni dell’incontro tra Gesù e la samaritana al pozzo che caratterizza la Settimana 2015, dal titolo “Dammi un po’ d’acqua da bere”.

Photogallery

Contributi audio:


La serata, introdotta dal saluto del parroco mons. Dennis Feudatari, è stata come consuetudine preparata dal gruppo cremonese del SAE (Segretariato per le attività ecumeniche) in collaborazione con la Commissione diocesana per l’ecumenismo e il dialogo e con le Chiese cristiane presenti sul territorio.

A caratterizzare la prima parte della veglia è stata la proclamazione del brano evangelico (Gv 4,1-42), intervallato dalla riflessioni dei rappresentati delle quattro confessioni.

Primo a prendere la parola è stato il pastore Franco Evangelisti, da poco alla guida della Chiesa Cristiana Avventista cremonese. Dopo aver contestualizzato il testo giovanneo, ha focalizzato l’attenzione su quel pozzo, già segnato nella storia dell’Antico Testamento, e presso il quale Cristo stabilisce i termini di una Nuova Alleanza, che non riguarda più solo il popolo d’Israele, ma tutti coloro che andranno alla ricerca dell'acqua viva. «Tutti sono chiamati a far parte della famiglia di Dio», ha affermato prima di tornare con la mente alla propria conversione, strettamente legata a un pozzo: quello nel quale era caduto da bambino e dal quale era stato estratto solo per il provvidenziale intervento di una vicina di casa. «Io questa sera sono qui – ha concluso – per celebrare il Dio della vita». Infine l’invito a «conoscere l’Eterno», imparando a «prendere confidenza con il tuo bisogno di trovare il senso della vita».

È toccato poi a padre Doru Fuciu, della Chiesa Ortodossa Romena, che dopo aver guardato alla situazione della Samaria a quel tempo, ha sottolineato: «Cristo viene a portare l’universalismo». «L’acqua – ha quindi proseguito rileggendo il brano evangelico – è la comunione dello Spirito Santo». E ancora: «Tutti abbiamo dentro di noi lo Spirito Santo. La nostra anima è un pezzettino di Spirito Santo». «Se Dio non portasse l’universalità dello Spirito Santo – ha quindi proseguito - oggi noi non saremmo stati qui». «Siamo varie confessioni – ha concluso –. Confessioni cristiane, in una Europa cristiana: l'Europa è stata cristiana e deve rimanere così. L’Europa che sa perdonare, sa aver pietà e accogliere, ma sa anche difendere i propri valori».

Mons. Lafranconi, guardando alla samaritana, così come ai discepoli che vanno in città a cercare da mangiare, ha sottolineato la ricerca di risposte per le necessità umane. Ma l’attenzione si è spostata presto alla vita eterna, su cui il progetto di salvezza di Dio nei confronti dell’uomo spalanca l’orizzonte. Ma proprio la meta unisce quanto sono incamminati nella sequela di Cristo: «Se le strade possono essere diverse – ha detto il Vescovo – ciò che costituisce l’unità è l’obiettivo che ci fa camminare, cioè la vita eterna».

Alla figura della samaritana ha guardato invece la pastora Joylin Galapon (Chiesa Evangelica Metodista). «La storia di vita di questa donna ci è famigliare», ha affermato guardando alla tante situazioni di fragilità che il peccato continua a avvinghiare, come nei caso dei tanti matrimoni interrotti per la difficoltà a mantenere la convivenza pacifica. Tanti fallimenti, ma una consapevolezza: «Gesù è l’unico liberatore dalle esperienze profonde di schiavitù». E ancora: «Dalla testimonianza di questa donna dobbiamo prendere spunto per testimoniare che Gesù guarisce le nostre ferite», perché «diventando uomo ha potuto capire la fragilità umana». E concludendo la propria riflessione la pastora Galapon, annunciando che presto lascerà le comunità di Cremona e Piacenza per un nuovo incarico, ha voluto ringraziare quanti in questi anni sono stati per le compagni di cammino, in particolare il SAE, «promotore di questa celebrazione che è una festa dei cristiani».

Prima della conclusione tutti i presenti sono stati chiamati a un gesto simbolico: tergersi gli occhi con l’acqua per acquistare un nuovo sguardo.

La veglia ecumenica non ha visto solo pregare insieme appartenenti a diverse confessioni: unitario è stato anche il gesto di carità, con la somma raccolta destinata, tramite la Chiesa Avventista, a un ospedale africano in cui si cura l’Ebola, e nella stessa misura alla Custodia di Terra Santa per il sostegno delle comunità cristiane.

La celebrazione si è conclusa, dopo la benedizione da parte dei celebranti, con lo scambio della pace tra tutti i presenti.

Un ulteriore appuntamento di carattere ecumenico è in agenda a conclusione della Settimana: nel pomeriggio di sabato 24 gennaio, alle 16, presso la chiesa avventista di via Ghinaglia 138 A. Vi presenzieranno, insieme al pastore Franco Evangelisti, i rappresentanti delle altre Chiese cristiane di Cremona.

 

 

convegno firenze


Liturgia


In Evidenza

TUTTI A TAVOLA
Speciale dedicato
al Grest 2015
QUARESIMA
E PASQUA 2015
Eventi e liturgie
ATTIVITA'
DEL VESCOVO
Dante Lafranconi
FORMAZIONE E CATECHESI
Corsi e sussidi
ANIMAZIONE LITURGICA
Corsi e sussidi
CLERO DIOCESANO
Nomine ed eventi
CORSO BIBLICO
DI DON CAVEDO
Dio o religione?
FORMAZIONE SOCIO-POLITICA
I materiali del corso
VITA CONSACRATA
Religiose e religiosi
ESTATE 2014
Iniziative e proposte
durante le vacanze
LINEE PASTORALI
Speciale
biennio 2012/2014
CARITA' E VOLONTARIATO
Proposte ed eventi
PASTORALE GIOVANILE
Formazione ed eventi
AGGREGAZIONI ECCLESIALI
Proposte ed eventi
ARCHIVIO
Materiali, documenti e ricordi

 
Cattedrale di Cremona
Santuario di Caravaggio
TRC - Teleradio Cremona Cittanova
NEC - Nuova Editrice Cremonese
La Vita Cattolica
Caritas Cremonese
FOCr - Federazione Oratori Cremonesi
ISSR - Istituto Superiore Scienze Religiose
delle Diocesi di Crema, Cremona e Lodi
Scuola diocesana di musica sacra
Case vacanze
Zona1
AC
ACLI Cremona
UNITALSI Cremona
dvd conte