HOME PAGE  |   AREA DOWNLOAD  |   CONTATTI



linee pastorali
IRC
ANNO PASTORALE 2015
adorazione
 
  PAPI
19-21 GIUGNO CON LA F.O.Cr.

In via di definizione
il pellegrinaggio dei giovani
a Torino con Papa Francesco
per l'Ostensione della Sindone

Condividi su Facebook Condividi su Facebook

Sarà una Giornata della gioventù in miniatura, ma c'è da scommettere che saranno migliaia le ragazze e i ragazzi italiani che parteciperanno all'incontro con Papa Francesco dal 19 al 21 giugno a Torino, in occasione dell'ostensione della Sacra Sindone e dei duecento anni della nascita di San Giovanni Bosco. Anche la diocesi di Cremona, attraverso la Federazione Oratori e l'ufficio di pastorale giovanile, invita i suoi giovani a questo intenso momento di preghiera e di festa, che permetterà di respirare nuovamente l'universalità della fede. Don Paolo Arienti e il suo staff hanno già predisposto un programma di massima della trasferta nel capoluogo piemontese.

Si partirà alle ore 16 di venerdì 19 in modo di poter partecipare, alle ore 20, alla Messa di apertura del pellegrinaggio. Il pernottamento, con sacchi a pelo, avverrà in uno degli oratori di Torino che apriranno i loro ambienti per l'accoglienza di migliaia di giovani.
 
Il giorno successivo, sabato 20, sarà proposta una catechesi che approfondirà in modo particolare il significato della Sacra Sindone, che secondo la tradizione avvolse il corpo di Gesù dopo la morte, ma anche la figura di don Giovanni Bosco, il santo dei giovani, nato proprio 200 anni fa. Nel pomeriggio è previsto il passaggio nel Duomo dove sarà esposto il prezioso lino. Come tutti i pellegrini i ragazzi, prima di giungere al luogo dell'ostensione, faranno un percorso multimediale che permetterà di conoscere la storia e il significato della Sindone. In serata, invece, è prevista una veglia di preghiera al parco Dora dove fino agli anni Novanta sorgevano i grandi stabilimenti produttivi della Fiat e della Michelin.
 
All'alba di domenica 21 avverrà il trasferimento in piazza Vittorio, nel centro storico della città, dove alle 10 il Santo Padre Francesco celebrerà la Santa Messa. Nel pomeriggio è previsto il rientro a Cremona.
 

Verranno messi a disposizione due pacchetti:

• kit del pellegrino + prima colazione (30 euro)

• kit del pellegrino + buoni pasto (50 euro)

A breve la definizione dei costi comprensivi del viaggio.

 

L'amore più grande

«L'Amore più grande» è il motto dell'Ostensione della Sindone 2015 e si richiama direttamente alle parole di Gesù: «Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici», nel Vangelo di Giovanni (15,13).

Commenta mons. Nosiglia, arcivescovo di Torino e custode pontificio del Sacro Lino: «L'amore più grande è quello di Dio per gli uomini; ed è lo stesso di Gesù Cristo, Figlio di Dio fatto uomo, che accetta la morte in croce per la salvezza di tutti, in ogni tempo e in ogni situazione della storia. L'immagine della Sindone ci riporta intera questa testimonianza di sofferenza e di morte di un Crocifisso. Il Volto e il corpo martoriato dell'Uomo dei Dolori sono, anche nel silenzio del lenzuolo funebre, un segno di quell'amore che non finisce con la morte.

Ma all'amore tutti siamo chiamati: la parola di Gesù indica la strada di un dono totale che però è alla nostra portata. Ciascuno è in condizione di "donare la vita", mettendosi a servizio degli altri e costruendo la propria vocazione intera di uomo o donna, di cittadino, di padre o madre. E però l'amore più grande è anche quello che spinge a pensare ed agire in grande, alla ricerca di una vita più autentica e ricca non tanto di cose o di denaro ma di persone – di amici con cui condividere la vita. I giovani, soprattutto in Occidente, oggi vivono spesso situazioni che non lasciano vedere la speranza, dove il futuro appare condizionato dall'economia e dalla paura. Eppure l'amore di Cristo propone proprio di "gettare la vita", di vincere la paura.

Il pellegrinaggio alla Sindone, per i giovani e non solo, si propone come un cammino alla riscoperta di se stessi, delle motivazioni profonde del vivere. L'immagine della sofferenza e della morte di Gesù che la Sindone testimonia è però un richiamo forte alla vita, a 'uscire dalla morte' per incontrare i fratelli».

Il motto indicherà lo stile e le tematiche con cui si caratterizza il pellegrinaggio alla Sindone: la scoperta del "prossimo", l'occasione di donare e ricevere amicizia – cioè incontro autentico fra persone vive. L'ostensione offrirà certamente grandi opportunità di incontro: con Papa Francesco come con le tante persone presenti alle celebrazioni del Giubileo Salesiano per il secondo centenario dalla nascita di don Bosco.

 

 

 

convegno firenze


Liturgia


In Evidenza

TUTTI A TAVOLA
Speciale dedicato
al Grest 2015
QUARESIMA
E PASQUA 2015
Eventi e liturgie
ATTIVITA'
DEL VESCOVO
Dante Lafranconi
FORMAZIONE E CATECHESI
Corsi e sussidi
ANIMAZIONE LITURGICA
Corsi e sussidi
CLERO DIOCESANO
Nomine ed eventi
CORSO BIBLICO
DI DON CAVEDO
Dio o religione?
FORMAZIONE SOCIO-POLITICA
I materiali del corso
VITA CONSACRATA
Religiose e religiosi
ESTATE 2014
Iniziative e proposte
durante le vacanze
LINEE PASTORALI
Speciale
biennio 2012/2014
CARITA' E VOLONTARIATO
Proposte ed eventi
PASTORALE GIOVANILE
Formazione ed eventi
AGGREGAZIONI ECCLESIALI
Proposte ed eventi
ARCHIVIO
Materiali, documenti e ricordi

 
Cattedrale di Cremona
Santuario di Caravaggio
TRC - Teleradio Cremona Cittanova
NEC - Nuova Editrice Cremonese
La Vita Cattolica
Caritas Cremonese
FOCr - Federazione Oratori Cremonesi
ISSR - Istituto Superiore Scienze Religiose
delle Diocesi di Crema, Cremona e Lodi
Scuola diocesana di musica sacra
Case vacanze
Zona1
AC
ACLI Cremona
UNITALSI Cremona
dvd conte