HOME PAGE  |   AREA DOWNLOAD  |   CONTATTI



linee pastorali
IRC
ANNO PASTORALE 2015
adorazione
 
  PAPI
VATICANO - 6 MARZO

Ricevute da papa Francesco
le famiglie neocatecumenali
Presenti anche i Merlini
dal 2011 missionari a Vienna

Condividi su Facebook Condividi su Facebook

«Quanta solitudine, quanta sofferenza, quanta lontananza da Dio in tante periferie dell’Europa e dell’America e in tante città dell’Asia! Quanto bisogno ha l’uomo di oggi, in ogni latitudine, di sentire che Dio lo ama e che l’amore è possibile!». Lo ha detto venerdì 6 marzo Papa Francesco, parlando ai membri del Cammino neocatecumenale ricevuti in udienza insieme ai fondatori Kiko Argüello e Carmen Hernández. L'occasione è stata l'invio in missione di oltre 220 famiglie con 600 figli che si vanno ad aggiungere alle altre 1.100 con 4.600 figli sparse nei cinque continenti. E nell'aula Paolo VI c'era anche una famiglia cremonese, quella di Paolo e Chiara Merlini, che dal 2011 sono "missionari" nella parrocchia di San Benedikt a Vienna.

 
Le parole del Pontefice

«Passare da una pastorale di semplice conservazione a una pastorale decisamente missionaria: questa è la cosa più importante da fare se non vogliamo che le acque ristagnino nella Chiesa», ha affermato il Papa in una sala Nervi gremita di famiglie. «Il Cammino da anni sta realizzando queste missio ad gentes in mezzo ai non cristiani - ha osservato -, per una implantatio Ecclesiae, una nuova presenza di Chiesa, là dove la Chiesa non esiste o non è più in grado di raggiungere le persone».

Papa Francesco si è detto «particolarmente contento che questa vostra missione si svolga grazie a famiglie cristiane che, riunite in una comunità, hanno la missione di dare i segni della fede che attirano gli uomini alla bellezza del Vangelo». «Prima ancora che con la parola - ha proseguito -, è con la vostra testimonianza di vita che manifestate il cuore della rivelazione di Cristo: che Dio ama l’uomo fino a consegnarsi alla morte per lui e che è stato risuscitato dal Padre per darci la grazia di donare la nostra vita agli altri. Di questo grande messaggio il mondo di oggi ha estremo bisogno».
 
«Voi avete ricevuto la forza di lasciare tutto e di partire per terre lontane grazie a un cammino di iniziazione cristiana, vissuto in piccole comunità, dove avete riscoperto le immense ricchezze del vostro Battesimo», ha osservato il Papa. Il Cammino Neocatecumenale è perciò «un vero dono della Provvidenza alla Chiesa dei nostri tempi, come hanno già affermato i miei Predecessori», perché poggia sull’«ascolto obbediente e costante della Parola di Dio; la celebrazione eucaristica in piccole comunità dopo i primi vespri della domenica, la celebrazione delle lodi in famiglia nel giorno di domenica con tutti i figli e la condivisione della propria fede con altri fratelli». «Vedere tutto questo è una consolazione - ha affermato -, perché conferma che lo Spirito di Dio è vivo e operante nella sua Chiesa, anche oggi, e che risponde ai bisogni dell’uomo moderno».
 
 
La famiglia Merlini

«La nostra missione all’estero – spiegano Chiara e Paolo con al seguito i loro cinque figli – nasce dalla risposta a una chiamata: un invito a lasciare le sicurezze e a seguire Cristo dove Lui ha preparato una Via. Un invito accettato insieme a 200 altre famiglie: siamo stati inviati dal Papa nel 2011. Per gratitudine, per incoscienza o fiducia in Lui? Forse per tutti e tre questi aspetti. Certo è che Gesù Cristo è fedele e si serve di strumenti poveri come del restosiamo noi. È l’esperienza che abbiamo vissuto nella nostra vita personale e attraverso la storia dei nostri cinque figli, che vivono con noi questa esperienza di evangelizzazione».

«La nostra missione a Vienna – continua la coppia cremonese – consiste nel lasciare che davvero il Signore conduca la nostra vita: crediamo che attraverso la comunione della nostra famiglia altre famiglie possano essere salvate, altre persone possano fare questo incontro. Che attraverso di noi (e qui sta davvero il miracolo!) si possa vedere la luce del Suo Volto! Tutto questo nella fatica di ogni giorno, ma con la consapevolezza che senza di Lui non possiamo fare nulla e che siamo creature bisognose di un Padre».

In un Paese come l’Austria, dove tutto è pianificato e c’è molto benessere, la missione consiste proprio nell’essere una presenza, che renda visibile la Divina Provvidenza e l’Amore paterno di Dio. Concretamente la famiglia Merlini vive nel quartiere e frequenta la parrocchia (multietnica, visto che i non austriaci sono circa la metà).

«Il Cammino neocatecumenale che insieme stiamo facendo – spiegano ancora – ci ha aperto gli occhi sull’amore che la Chiesa ha per ogni suo figlio, soprattutto per i lontani, ed è stupefacente sentire di amare persone che mai hai visto prima, questo solo perché noi per primi siamo stati cercati e amati da Dio . E per due persone egoiste come noi siamo, anche questo è un prodigio. Quante volte siamo d’impedimento a quest’opera, con i nostri peccati, con le nostre ribellioni, ma i sacramenti ci aiutano sempre a rialzarci e a ritornare a desiderare la Sua volontà: lì sta la nostra felicità, questo è il segreto».

 

 

convegno firenze


Liturgia


In Evidenza

TUTTI A TAVOLA
Speciale dedicato
al Grest 2015
QUARESIMA
E PASQUA 2015
Eventi e liturgie
ATTIVITA'
DEL VESCOVO
Dante Lafranconi
FORMAZIONE E CATECHESI
Corsi e sussidi
ANIMAZIONE LITURGICA
Corsi e sussidi
CLERO DIOCESANO
Nomine ed eventi
CORSO BIBLICO
DI DON CAVEDO
Dio o religione?
FORMAZIONE SOCIO-POLITICA
I materiali del corso
VITA CONSACRATA
Religiose e religiosi
ESTATE 2014
Iniziative e proposte
durante le vacanze
LINEE PASTORALI
Speciale
biennio 2012/2014
CARITA' E VOLONTARIATO
Proposte ed eventi
PASTORALE GIOVANILE
Formazione ed eventi
AGGREGAZIONI ECCLESIALI
Proposte ed eventi
ARCHIVIO
Materiali, documenti e ricordi

 
Cattedrale di Cremona
Santuario di Caravaggio
TRC - Teleradio Cremona Cittanova
NEC - Nuova Editrice Cremonese
La Vita Cattolica
Caritas Cremonese
FOCr - Federazione Oratori Cremonesi
ISSR - Istituto Superiore Scienze Religiose
delle Diocesi di Crema, Cremona e Lodi
Scuola diocesana di musica sacra
Case vacanze
Zona1
AC
ACLI Cremona
UNITALSI Cremona
dvd conte