HOME PAGE  |   AREA DOWNLOAD  |   CONTATTI



linee pastorali
IRC
ANNO PASTORALE 2015
adorazione
 
  PAPI
GIOVEDì 21 MAGGIO

Alle regioni ecclesiastiche
toccherà fare ipotesi
di accorpamento per diocesi
di piccole dimensioni
L'annuncio del card. Bagnasco

Condividi su Facebook Condividi su Facebook

Periodicamente sui diversi organi di stampa locale si ipotizza un possibile accorpamento tra le diocesi di Crema e Cremona. Qualcuno addirittura azzarda una soluzione a tempi brevi. A troncare ogni possibile illazione a riguardo ci ha pensato il card. Angelo Bagnasco, presidente della Conferenza Episcopale Italiana, durante la conferenza stampa a conclusione dell'Assemblea generale della CEI tenuta in Vaticano da lunedì 18 a mercoledì 20 maggio. Nel suo dialogo con i giornalisti, nella mattinata di giovedì 21, il porporato ha annunciato che il lavoro per l'accorpamento della diocesi è ancora molto lungo: «Abbiamo pensato - ha spiegato - di chiedere alle Regioni ecclesiastiche di avviare una riflessione serena, a seconda delle necessità, e di fare ipotesi a partire da situazioni concrete».

«225 diocesi - ha proseguito Bagnasco - sono eccessive, su un territorio come l’Italia, se paragonato a una nazione come l’Argentina. Ma fanno parte della nostra storia e della nostra tradizione ed esprimono la prossimità, la vicinanza della Chiesa, dei pastori che il Santo Padre continua a incoraggiare e sostenere».

«È anche vero - ha puntualizzato - che ci sono diocesi piccolissime: 50mila, 30mila abitanti, su territori molto estesi». «Il Santo Padre - ha rimarcato il presidente CEI - si rende conto sempre di più di quello che noi percepiamo: lo Stato tende a razionalizzare, a togliere scuole, uffici postali, Provincia, qualche volta il Comune, la comunità montana… tutti quei gangli che formano reti di sostegno del tessuto sociale. E molti ci dicono: ‘Ci abbandonate anche voi?’».

Di qui la richiesta fatta alle Regioni ecclesiastiche. Sulla difficoltà, in Italia, di accorpare le diocesi, il porporato ha citato il caso di Urbino, 55mila abitanti su un territorio molto esteso: «Scese in campo perfino Carlo Bo, allora rettore dell’Università, per evitare l’accorpamento con Pesaro».

CR

Notizie collegate:


 

convegno firenze


Liturgia


In Evidenza

TUTTI A TAVOLA
Speciale dedicato
al Grest 2015
QUARESIMA
E PASQUA 2015
Eventi e liturgie
ATTIVITA'
DEL VESCOVO
Dante Lafranconi
FORMAZIONE E CATECHESI
Corsi e sussidi
ANIMAZIONE LITURGICA
Corsi e sussidi
CLERO DIOCESANO
Nomine ed eventi
CORSO BIBLICO
DI DON CAVEDO
Dio o religione?
FORMAZIONE SOCIO-POLITICA
I materiali del corso
VITA CONSACRATA
Religiose e religiosi
ESTATE 2014
Iniziative e proposte
durante le vacanze
LINEE PASTORALI
Speciale
biennio 2012/2014
CARITA' E VOLONTARIATO
Proposte ed eventi
PASTORALE GIOVANILE
Formazione ed eventi
AGGREGAZIONI ECCLESIALI
Proposte ed eventi
ARCHIVIO
Materiali, documenti e ricordi

 
Cattedrale di Cremona
Santuario di Caravaggio
TRC - Teleradio Cremona Cittanova
NEC - Nuova Editrice Cremonese
La Vita Cattolica
Caritas Cremonese
FOCr - Federazione Oratori Cremonesi
ISSR - Istituto Superiore Scienze Religiose
delle Diocesi di Crema, Cremona e Lodi
Scuola diocesana di musica sacra
Case vacanze
Zona1
AC
ACLI Cremona
UNITALSI Cremona
dvd conte