HOME PAGE  |   AREA DOWNLOAD  |   CONTATTI



linee pastorali
IRC
ANNO PASTORALE 2015
adorazione
 
  PAPI
ESPERIENZE ESTIVE

Vacanze di solidarietà
in Romania e Albania
con il progetto Drum Bun
attivo da ben 17 anni

Condividi su Facebook Condividi su Facebook

Estate tempo di ferie e di vacanze, ma anche di volontariato. Lo sanno bene i giovani della “Drum Bun Family”, il gruppo cremonese che da ormai 17 anni promuove esperienze di solidarietà all’estero, in Romania e Albania, “esportando” la nostra tradizione di attenzione educativa nei confronti dei più piccoli e delle loro famiglie (quando esistono…). La proposta, coordinata dal Servizio diocesano per il disagio nell'età evolutiva, diretto da don Pierluigi Codazzi, va però ben oltre la semplice animazione dei momenti per ragazzi.

Grazie a un costante rinnovo generazionale, anche per l’estate 2015 il progetto “Drum Bun” (“Buon Viaggio” in rumeno) potrà garantire la partenza di circa una cinquantina di giovani, per lo più tra i 20 e 30 anni. Certo non manca qualche eccezione, come quella di una famiglia al completo: papà, mamma e figli grandi.

Un gruppo composto da elementi di diverse parrocchie della città e non solo cui, già da alcuni anni, si sono aggregati alcuni coetanei della parrocchia di S. Matteo della Decima, nel Bolognese, insieme al proprio parroco, don Simone Nannetti.

Novità del 2015 la partecipazione di un gruppo oratoriano che, sotto la guida del proprio vicario, ha deciso di condividere questa esperienza formativa e di servizio: si tratta dei giovani delle parrocchie di Pizzighettone, accompagnate da don Andrea Lamperti Tornaghi. In partenza anche un seminarista della diocesi di Fidenza che studia presso il Seminario di Cremona.

Per tutti lo scorso 1° maggio l’appuntamento è stato nella Bergamasca, a Sotto il Monte, per un momento di formazione e spiritualità segnato dalle figure di padre David Maria Turoldo e san Giovanni XXIII. Poi gli incontri sono stati di tipo organizzativo e dedicati a preparare l’attività estiva divisi secondo le diverse destinazioni.

 

Le attività in Romania

Era l’estate del 1998 quando alcuni giovani partirono alla volta della Romania insieme a don Pier Codazzi per animare l’estate dei ragazzi della parrocchia di Ploiesti con lo stile tipico del Grest. A 17 anni di distanza l’impegno continua con nuove attenzioni e una collaborazione con le realtà e le famiglie locali (anche nel campo della formazione), per rendere quelle realtà sempre più autonome.

Tra le mete romene del 2015 non mancheranno così le ormai conosciute parrocchie cattoliche di Ploiesti (dal 24 luglio al 3 agosto) e Buzau, dove i primi cremonesi hanno prestato servizio nella seconda metà di giugno.

Altri giovani saranno impegnati invece nei due centri (non lontani da Ploiesti e Campina) gestite dall’associazione Concordia a favore di bambini di strada o con gravi fragilità: 150 ragazzi in tutto. Drum Bun sarà presente per 15 giorni coadiuvando nelle attività il personale locale.

Per un’altra parte del gruppo di volontari (prima metà di agosto) la base operativa sarà a Campina, dove alcune suore della Valle d’Aosta gestiscono "Casa Speranza", importante centro per l'accoglienza di una 50ina di bambini in difficoltà. Accanto all’animazione dei piccoli ospiti, dallo scorso anno la struttura serve anche da base logistica per le attività nel circondario: a Banesti, in accordo con il Comune e in sinergia con la Biblioteca del paese; e a Campina, in collaborazione con la comunità cattolica. Altro fronte nel villaggio rom di Drageneasa.


L’impegno in Albania

Da diverso tempo il progetto Drum Bun guarda anche all’Albania (prima metà di agosto), con alcune mete ormai consolidate: nella parrocchia cattolica di Fushe Arrez e dove opera il sacerdote "fidei donum" cremonese don Giovanni Fiocchi, a Puke e Celes (dove le attività riprendono dopo alcuni anni di stop).

A Puke al mattino continueranno le consuete attività per i più piccoli in stile Grest, come avviene ormai da anni. Un'attenzione particolare viene però riservata alla fascia d’età dei preadolescenti e degli adolescenti attraverso lo sport. Nel pomeriggio, infatti, tornei di calcio e pallavolo saranno l’occasione per porre attenzione proprio a queste fasce d’età.

Alcuni dei volontari che presteranno servizio nelle due realtà non saranno però impegnati nelle attività in loco: affiancheranno, infatti, le suore presenti nelle due comunità, accompagnandole nei villaggi, spesso molto lontani e difficilmente raggiungibili, per le consuete visite estive (durante l’inverno queste località rimangono completamente isolate). La presenza delle religiose è l’occasione per visitare le famiglie dei villaggi e venire incontro alle loro necessità, oltre che per poter svolgere alcuni incontri di catechesi. Una esperienza itinerante che ogni giorno vedrà i giovani della Drum Bun incontrare nuove realtà.
 

 

convegno firenze


Liturgia


In Evidenza

TUTTI A TAVOLA
Speciale dedicato
al Grest 2015
QUARESIMA
E PASQUA 2015
Eventi e liturgie
ATTIVITA'
DEL VESCOVO
Dante Lafranconi
FORMAZIONE E CATECHESI
Corsi e sussidi
ANIMAZIONE LITURGICA
Corsi e sussidi
CLERO DIOCESANO
Nomine ed eventi
CORSO BIBLICO
DI DON CAVEDO
Dio o religione?
FORMAZIONE SOCIO-POLITICA
I materiali del corso
VITA CONSACRATA
Religiose e religiosi
ESTATE 2014
Iniziative e proposte
durante le vacanze
LINEE PASTORALI
Speciale
biennio 2012/2014
CARITA' E VOLONTARIATO
Proposte ed eventi
PASTORALE GIOVANILE
Formazione ed eventi
AGGREGAZIONI ECCLESIALI
Proposte ed eventi
ARCHIVIO
Materiali, documenti e ricordi

 
Cattedrale di Cremona
Santuario di Caravaggio
TRC - Teleradio Cremona Cittanova
NEC - Nuova Editrice Cremonese
La Vita Cattolica
Caritas Cremonese
FOCr - Federazione Oratori Cremonesi
ISSR - Istituto Superiore Scienze Religiose
delle Diocesi di Crema, Cremona e Lodi
Scuola diocesana di musica sacra
Case vacanze
Zona1
AC
ACLI Cremona
UNITALSI Cremona
dvd conte