HOME PAGE  |   AREA DOWNLOAD  |   CONTATTI



linee pastorali
IRC
ANNO PASTORALE 2015
adorazione
 
  PAPI
CENTRO PASTORALE DIOCESANO

Da ottobre il corso biblico
tenuto da don Cavedo
A febbraio e marzo torna
"La fatica di credere"
sul "ben-essere" per l'uomo

Condividi su Facebook Condividi su Facebook

È un vero e proprio appello, rivolto a presbiteri, diaconi, consacrati e laici, a valorizzare le proposte formative diocesane per la formazione degli adulti quello che il vescovo Lafranconi esprime nell’introduzione al fascicolo degli Itinerari formativi già in distribuzione nelle parrocchie. Tra le proposte non mancano naturalmente  quelle del Centro pastorale diocesano, che anche quest’anno ripropone il corso biblico tenuto da don Romeo Cavedo e una nuova edizione de “La fatica di credere” che guarda al rapporto fra uomo e mondo, tra ecologia e nuovo umanesimo.

Il libretto degli Itinerari di formazione 2015/16

Il Centro Pastorale Diocesano, inaugurato il 12 novembre 1990, è stato costituito proprio per la formazione organica dei fedeli laici in ordine alla loro missione ecclesiale e ai loro maggiori impegni nell’ambito delle realtà culturali. A lui dunque un compito importante, richiamato anche nelle linee pastorali. “Già l’anno scorso – ricorda il Vescovo – si era rilevata l’importanza, per tradurre operativamente le linee pastorali in tutte le parrocchie, di avere laici preparati nei vari settori della pastorale che potessero essere di supporto e di riferimento per quanti operano nei vari servizi di quelle parrocchie o quelle zone. In questo senso oserei parlare di “operatori qualificati”.

Avere una rete di questo tipo sul territorio di tutta la Diocesi darebbe la possibilità non solo di alzare il tono dei vari organismi di partecipazione per competenza e senso ecclesiale di coloro che ne fanno parte, ma anche di evitare l’aggravarsi dei compiti sulle spalle dei sacerdoti, visto che per il momento la tendenza alla loro diminuzione numerica non accenna a cambiare”.

L’auspicio, come sottolinea il Vescovo nell’introduzione agli Itinerari, è quello di una feconda ricaduta anche nelle singole parrocchie e zone pastorali.

 

Corso biblico

La prima proposta formativa in ordine di tempo è quella del corso biblico, tenuto ormai da parecchia anni dal biblista cremonese don Romeo Cavedo. Gli incontri, come già in passato, sono ogni martedì pomeriggio, dalle 18 alle 19.30, a partire dal 6 ottobre 2015 e fino a maggio, naturalmente con pausa per Natale e la Pasqua. “Credere davvero e credere giusto” è il titolo di questa nuova edizione”.

«Un romanziere francese, Emmanuel Carrère, – spiega don Cavedo – si è convertito al cattolicesimo nel 1990 ed è stato fedelissimo per tre anni, poi si è ricreduto e ha raccontato la sua storia in un libro intitolato “Il regno”. La rivista “Vita pastorale” ne raccomanda la lettura, citando una frase dell’autore: “Non, non credo che Gesù sia risorto…ma il fatto che lo si possa credere, e che io stesso l’abbia creduto, mi intriga, mi affascina, mi turba, mi sconvolge, non so quale sia il verbo più adatto”. Nel piccolo, penso succeda qualcosa di simile anche nelle nostre esplorazioni bibliche e teologiche del martedì. I dubbi debbono venire a galla e vanno affrontati, perché sono la prova che il bisogno di credere è connaturale all’uomo. Teologi ed esegeti ci aiutano a trovare i verbi più adatti per descrivere la nostra posizione, perché nessuna sa se crede davvero e se crede giusto».

Le iscrizioni al corso sono aperte da lunedì 1° settembre 2015 e si chiudono il giorno stesso dell’apertura del corso. Per informazioni rivolgersi alla Segreteria del Centro pastorale diocesano, aperta tutti i giorni feriali dalle ore 9 alle ore 12 e dalle 15 alle 19. Ai partecipanti sarà richiesto un contributo quale rimborso per le spese del corso.

 

La fatica di credere

Nei mesi di febbraio-marzo, invece, tornano gli incontri de “La fatica di credere. Dalogi tra credenti e non credenti”. Titolo dell’edizione 2016 l’interrogativo: “C’è posto per un ben-essere per tutti  in questo mondo? La questione del rapporto fra uomo e mondo tra ecologia e nuovo umanesimo”.

«Nel suo insegnamento profetico – ricordano gli organizzatori – il papa Benedetto XVI è più volte tornato sulla necessità di una ecologia umana. Nell’enciclica “Caritas in veritate” il Pontefice ripropone autorevolmente l’intuizione per cui l’ecologia dell’ambiente è collegata a doppio filo con l’ecologia umana. Ciò significa che la radice del dissesto ambientale di cui è testimone la cronaca del nostro tempo è per buona parte un “effetto” dello squilibrio umano e di un uomo sempre più squilibrato. L’inquinamento della mente, del cuore, dello spirito sprigiona l’effetto avvelenante sull’aria, sull’acqua; l’armarsi degli animi devasta attraverso le armi mai neutrali; l’insaziabilità di pochi scatena dinamiche perverse di povertà».

La chiesa italiana nell’anno 2015 viene sollecitata a riproporre tali questioni sia dall’Expo, che interroga paesi ricchi e poveri sulla necessità del cibo per tutti e sulla salvaguardia del creato, sia dal Convegno ecclesiale di Firenze, in cui il confronto con la figura di Gesù come uomo perfetto (cfr. GS 41) chiede un nuovo sforzo per ripensare l’uomo nel mutato contesto odierno.

La Fatica di credere, giunta alla sua quattordicesima edizione, intende prendere sul serio alcune questioni legate all’ecologia e all’ecologia umana sentendosi in questo in piena sintonia anche con i non credenti che allo stesso modo hanno a cuore le sorti dell’umanità e del mondo, casa che gli uomini abitano e verso cui sono responsabili.

«In questa prospettiva – proseguono gli organizzatori – risulta quanto mai necessaria una panoramica aggiornata e spassionata sulla salute del nostro pianeta, per essere consapevoli delle problematiche ecologiche che lo interessano senza indulgere in gratuiti disfattismi. È il compito che affidiamo al dott. Lanzinger, direttore del nuovissimo Museo delle Scienze di Trento. Non c’è però solo uno spazio intercontinentale, ma c’è un tempo intergenerazionale, non c’è soltanto un mondo da salvaguardare, ma anche un’umanità da promuovere. In che rapporto stanno spazio e tempo, mondo e umanità nell’era ipermoderna? Lo domandiamo al sociologo Mario Pollo, studioso in particolare del rapporto tra giovani e il tempo. Tra le questioni di ecologia umana più pressanti, e non solo per il vecchio mondo occidentale, ci sono i problemi demografici che sempre di più intersecano le riflessioni sulla crisi economica, sui flussi migratori e sulla distribuzione delle risorse mondiali, per limitarci a qualche esempio. L’esperto di dinamiche demografiche prof. Blangiardo prova a descrivere la situazione e ad ipotizzare alcuni scenari possibili. Il percorso delineato pone precisi interrogativi alla fede cristiana, interrogativi ripresi autorevolmente dall’ultima enciclica di papa Francesco di cui don Bruno Bignami illustrerà le direttrici fondamentali».

 

Il programma completo:

Sabato 6 febbraio 2016 – ore 17
Il nostro mondo è destinato alla catastrofe?
Uno sguardo spassionato sulla salute della Terra
dott. Michele Lanzinger – direttore MUSE di Trento (da confermare)

Sabato 20 febbraio 2016 – ore 17
Quale ben-essere per questa nostra umanità?
Nel rapporto tra spazio e tempo le questioni di ecologia umana
Prof. Mario Pollo – Università LUMSA Roma

Sabato 5 marzo 2016 – ore 17
Un ben-essere per il futuro
Problemi demografici e prospettive di sviluppo per la nostra Europa
Prof. Giancarlo Blangiardo – Università Bicocca Milano

Sabato 19 marzo 2016 – ore 17
La sapienza cristiana sollecitata dai problemi di ecologia umana
Il messaggio della Laudato sii di Francesco
don Bruno Bignami – docente teologia morale

 

 

convegno firenze


Liturgia


In Evidenza

TUTTI A TAVOLA
Speciale dedicato
al Grest 2015
QUARESIMA
E PASQUA 2015
Eventi e liturgie
ATTIVITA'
DEL VESCOVO
Dante Lafranconi
FORMAZIONE E CATECHESI
Corsi e sussidi
ANIMAZIONE LITURGICA
Corsi e sussidi
CLERO DIOCESANO
Nomine ed eventi
CORSO BIBLICO
DI DON CAVEDO
Dio o religione?
FORMAZIONE SOCIO-POLITICA
I materiali del corso
VITA CONSACRATA
Religiose e religiosi
ESTATE 2014
Iniziative e proposte
durante le vacanze
LINEE PASTORALI
Speciale
biennio 2012/2014
CARITA' E VOLONTARIATO
Proposte ed eventi
PASTORALE GIOVANILE
Formazione ed eventi
AGGREGAZIONI ECCLESIALI
Proposte ed eventi
ARCHIVIO
Materiali, documenti e ricordi

 
Cattedrale di Cremona
Santuario di Caravaggio
TRC - Teleradio Cremona Cittanova
NEC - Nuova Editrice Cremonese
La Vita Cattolica
Caritas Cremonese
FOCr - Federazione Oratori Cremonesi
ISSR - Istituto Superiore Scienze Religiose
delle Diocesi di Crema, Cremona e Lodi
Scuola diocesana di musica sacra
Case vacanze
Zona1
AC
ACLI Cremona
UNITALSI Cremona
dvd conte