HOME PAGE  |   AREA DOWNLOAD  |   CONTATTI



linee pastorali
IRC
ANNO PASTORALE 2015
adorazione
 
  PAPI
BENI CULTURALI

Nelle cantine del Vescovado
messo in luce un antico pozzo
e un sistema di riscaldamento
probabilmente ottocentesco

Condividi su Facebook Condividi su Facebook

Nella prospettiva, per ora remota, di realizzazione del Museo diocesano, valorizzando alcuni spazi del Palazzo Vescovile, nelle sue le cantine è stata messa in luce la presenza di alcuni elementi, finora sconosciuti, che gettano una luce nuova sulla complessità e bellezza del palazzo. In particolare un pozzo e un sistema di riscaldamento ottocentesco.

«È stato messo in luce, ad esempio, – spiega mons. Achille Bonazzi, responsabile diocesano per i Beni culturali ecclesiastici – un pozzo (in foto qui sotto) profondo oltre dieci metri, con diametro di oltre un metro, che, pescando in falda, assicurava l’apporto d’acqua a tutto il palazzo. Inoltre, ad una prima interpretazione da confermare, all’interno di un camino è presente un complesso sistema di riscaldamento, di epoca probabilmente ottocentesca, che rappresenta un raro esempio di termoidraulica a servizio di parte del palazzo. È ovvio che tali elementi, di elevato interesse, nell’ipotesi di realizzazione del Museo, vsaranno conservati».

Verso il Museo diocesano

Nei mesi scorsi è stato depositato presso gli uffici competenti il progetto riguardante la creazione del Museo diocesano. Il progetto, realizzato dallo studio di architettura Arkpabi di Giorgio Palù e Michele Bianchi, ha ottenuto l’iniziale approvazione da parte della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per le Province di Brescia Cremona e Mantova.

L’intervento prevede la valorizzazione degli ambienti seminterrati, allestiti come spazi espositivi, ma anche la conservazione degli stessi mediante interventi che facciano percepire la ricca architettura del Palazzo Vescovile.

L’individuazione del sito è stata determinata da diversi fattori: la vicinanza alla Cattedrale edal Battistero, sede del Museo delle Pietre Romaniche; la posizione centrale nella città, nei pressi anche del Palazzo Comunale e del Museo del Violino.

Il nuovo Museo diocesano servirà a rispondere ad alcune precise finalità. «Primo criterio per la realizzazione – precisa mons. Bonazzi – è illustrare la storia religiosa della diocesi e la sua identità religiosa». Ma la nuova struttura servirà anche a custodire tesori di arte e di fede di alcune chiese, per le quali non sono possibili interventi conservativi. «In questo modo – assicura il sacerdote – potremo mettere in sicurezza il patrimonio dei nostri vecchi e non perdere le radici della nostra identità».

Intanto si lavora già a pieno ritmo per la realizzazione del museo, a cominciare dalle opere sulla pavimentazione da definire per far sì che i dislivelli non rappresentino un ostacolo ai futuri visitatori. Altro fronte è quello della determinazione delle condizioni microclimatiche, necessaria alla realizzazione dell’impianto di condizionamento più adatto a una corretta conservazione dei beni.

Dal soprintendente Giuseppe Stolfi è arrivata anche la richiesta di una prima indicazione iconografica rispetto alle opere che saranno collocate nel nuovo museo. Studio che, oltre a mons. Bonazzi, è stato affidato al direttore dell’Archivio storico diocesano, don Andrea Foglia, e a don Pietro Bonometti, responsabile della sezione Arte per la liturgia dell’Ufficio diocesano per il Culto divino.

Gli interventi per la realizzazione del Museo diocesano, che saranno eseguiti dall’impresa Immobiliare Raffaella e interamente sostenuti dalla Fondazione Arvedi-Buschini, saranno presentato pubblicamente dopo l’ottenimento delle ulteriori autorizzazioni, anche per quanto concerne le opere da esporre.

 

 

 

convegno firenze


Liturgia


In Evidenza

TUTTI A TAVOLA
Speciale dedicato
al Grest 2015
QUARESIMA
E PASQUA 2015
Eventi e liturgie
ATTIVITA'
DEL VESCOVO
Dante Lafranconi
FORMAZIONE E CATECHESI
Corsi e sussidi
ANIMAZIONE LITURGICA
Corsi e sussidi
CLERO DIOCESANO
Nomine ed eventi
CORSO BIBLICO
DI DON CAVEDO
Dio o religione?
FORMAZIONE SOCIO-POLITICA
I materiali del corso
VITA CONSACRATA
Religiose e religiosi
ESTATE 2014
Iniziative e proposte
durante le vacanze
LINEE PASTORALI
Speciale
biennio 2012/2014
CARITA' E VOLONTARIATO
Proposte ed eventi
PASTORALE GIOVANILE
Formazione ed eventi
AGGREGAZIONI ECCLESIALI
Proposte ed eventi
ARCHIVIO
Materiali, documenti e ricordi

 
Cattedrale di Cremona
Santuario di Caravaggio
TRC - Teleradio Cremona Cittanova
NEC - Nuova Editrice Cremonese
La Vita Cattolica
Caritas Cremonese
FOCr - Federazione Oratori Cremonesi
ISSR - Istituto Superiore Scienze Religiose
delle Diocesi di Crema, Cremona e Lodi
Scuola diocesana di musica sacra
Case vacanze
Zona1
AC
ACLI Cremona
UNITALSI Cremona
dvd conte