HOME PAGE  |   AREA DOWNLOAD  |   CONTATTI



linee pastorali
IRC
ANNO PASTORALE 2015
adorazione
 
  PAPI
FIDEI DONUM

Don Germiniasi rientra
dopo un lungo servizio
nella diocesi di São Luís
Il grazie del vescovo Scampa
all'intera Chiesa cremonese

Condividi su Facebook Condividi su Facebook

Torna in diocesi don Maurizio Germiniasi, sacerdote “fidei donum” che per quasi 12 anni ha servito la diocesi brasiliana di São Luís de Montes Belos, di cui è vescovo il cremonese dom Carmelo Scampa. Ad annunciarlo è stato lo stesso presule originario di Scandolara Ripa d’Oglio in una lettera indirizzata alla Diocesi di Cremona, cui esprime il riconoscimento per il forte legame instaurato tra le due Chiese sorelle.

Nei 13 anni di permanenza di mons. Scampa a São Luis vari sono stati i sacerdoti cremonesi “fidei donum” in quella terra e «che hanno reso il loro generoso servizio – scrive il vescovo Scampa – per la crescita di questa giovane Chiesa missionaria. A tutti e a ciascuno dico il mio grazie in nome di tutta la comunità diocesana».

Nella lettera sono citati uno per uno: don Angelo Ferrari, parroco di Doverlandia; don Maurizio Germiniasi, già parroco di Doverlandia e poi di Piranhas e Arenopolis; don Giancarlo Regazzetti, parroco di Bom Jardim de Goiás; don Antonio Trapattoni, parroco di Doverlandia e già rettore del seminario minore; don Silvano Rossi, collaboratore spirituale nel Seminario; don Pierluigi Vei, parroco di Doverlandia.

«Tutti hanno il merito – ricorda dom Carmelo – di aver collaborato perché questa Chiesa particolare potesse crescere in autonomia, anche se infelicemente ancora non siamo arrivati a questo punto. Il sacerdote “fidei donum” è espressione concreta della missionarietà della Chiesa Diocesana che lo manda. Offre alcuni anni del suo ministero per un'altra Chiesa in difficoltà e poi ritorna nella sua Chiesa di origine cercando di aiutarla soprattutto nella crescita della dimensione missionaria».

Ma il grazie del vescovo Scampa non è indirizzato solo ai sacerdoti “fidei donum”: è esteso all’intera Chiesa di Cremona.

«Un grazie speciale – si legge – va al vescovo Dante per la sua sensibilità, solidarietà e collaborazione. Oltre ad aver mandato tutti i “fidei donum” che hanno esercitato il ministero in São Luis, ci ha anche aiutato, coinvolgendo la Diocesi, nella costruzione del Seminario Maggiore e della Casa di recupero per tossicodipendenti. Lui stesso si è fatto carico annualmente con una borsa di studio integrale nell’aiuto a un nostro seminarista maggiore, coinvolgendo pure in questo tipo di aiuto suoi amici della Diocesi di Como. Grazie di cuore al Vescovo Dante per questa sua testimonianza missionaria».

«Grazie anche a ciascuno dei sacerdoti che sono passati tra noi – prosegue la lettera – e hanno vissuto parte del loro sacerdozio nella Diocesi di São Luis. Non tutti, forse, si sono sentiti ben accolti e valorizzati, ma questa è la vicenda concreta di ogni missionario, prevista dal Maestro. Fa parte della missione. Quando poi si aggiungono realtà umane che rendono più difficile il lavoro e la presenza, le cose si possono complicare. Importante é poter dire che quello che si poteva fare lo si è fatto, indipendentemente dalla approvazione o no di chiunque sia. Il missionario, come qualsiasi altro evangelizzatore, è un collaboratore e “servo inutile”. Che Dio ricompensi ciascuno e tutti per il bene fatto».

«E ora, la Chiesa di São Luís – conclude il vescovo Scampa – è chiamata a camminare con le sole sue forze e a impegnarsi ancora di più nella promozione delle vocazioni locali, nella speranza di poter dare alle numerose comunità senza prete residente una presenza qualificata di sacerdoti “buoni, numerosi e perseveranti” come ci faceva pregare un tempo mons. Bolognini.

 

Biografia di don Germiniasi

Don Maurizio Germiniasi è nato a Casalmaggiore il 29 maggio 1949 ed è stato ordinato sacerdote il 21 giugno 1975 mentre risiedeva nella parrocchia di Vicoboneghisio. È stato vicario a Sabbioneta (1976-1984), quindi parroco a Bellaguarda (1984-1990) e a Martignana di Po (1990-1995). Nel 1995 la scelta di diventare sacerdote fidei donum e la partenza per il Brasile dove ha servito diverse comunità. Ultima è stata la parrocchia di Piranahs nella diocesi di dom Scampa: in essa nel 2013 ha accolto il vescovo Dante prima dell'inizio della Gmg di Rio de Janeiro.

 
Nella foto don Germiniasi e il Vescovo nel luglio 2013 durante il gemellaggio dei giovani cremonesi con la diocesi di mons. Scampa prima della Gmg di Rio

 

convegno firenze


Liturgia


In Evidenza

TUTTI A TAVOLA
Speciale dedicato
al Grest 2015
QUARESIMA
E PASQUA 2015
Eventi e liturgie
ATTIVITA'
DEL VESCOVO
Dante Lafranconi
FORMAZIONE E CATECHESI
Corsi e sussidi
ANIMAZIONE LITURGICA
Corsi e sussidi
CLERO DIOCESANO
Nomine ed eventi
CORSO BIBLICO
DI DON CAVEDO
Dio o religione?
FORMAZIONE SOCIO-POLITICA
I materiali del corso
VITA CONSACRATA
Religiose e religiosi
ESTATE 2014
Iniziative e proposte
durante le vacanze
LINEE PASTORALI
Speciale
biennio 2012/2014
CARITA' E VOLONTARIATO
Proposte ed eventi
PASTORALE GIOVANILE
Formazione ed eventi
AGGREGAZIONI ECCLESIALI
Proposte ed eventi
ARCHIVIO
Materiali, documenti e ricordi

 
Cattedrale di Cremona
Santuario di Caravaggio
TRC - Teleradio Cremona Cittanova
NEC - Nuova Editrice Cremonese
La Vita Cattolica
Caritas Cremonese
FOCr - Federazione Oratori Cremonesi
ISSR - Istituto Superiore Scienze Religiose
delle Diocesi di Crema, Cremona e Lodi
Scuola diocesana di musica sacra
Case vacanze
Zona1
AC
ACLI Cremona
UNITALSI Cremona
dvd conte