HOME PAGE  |   AREA DOWNLOAD  |   CONTATTI



linee pastorali
IRC
ANNO PASTORALE 2015
adorazione
 
  PAPI
NOVITA' EDITORIALE

Nella collana in otto lingue
per il Giubileo della Misericordia
un volume del cremonese
don Compiani: "La Confessione
Sacramento della Misericordia"

Condividi su Facebook Condividi su Facebook

In questi giorni il Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, ente incaricato da Papa Francesco di organizzare l’anno del Giubileo della Misericordia, sta pubblicando una collana di otto volumetti, alcuni già presenti nelle librerie. Il secondo di questi testi, dal titolo “La Confessione. Sacramento della Misericordia”, è stato affidato al sacerdote cremonese don Maurizio Compiani, noto biblista e assistente delle sede locale dell’Università Cattolica del S. Cuore.

Tale collana non è semplicemente l’ultima novità editoriale legata al Giubileo, ma uno strumento per così dire “ufficiale” che intende favorire la comprensione di un evento di portata mondiale e delle linee guide che lo animano. Per questo ogni volume è introdotto da mons. Rino Fisichella, presidente di questo Pontificio Consiglio. Inoltre, il fatto che i testi siano editi in otto lingue (italiano, francese, inglese, tedesco, spagnolo, portoghese, croato e polacco) sottolinea il carattere internazionale di tale iniziativa e il carattere universale degli scopi che essa persegue.

L’intera collana intende presentare la “misericordia” in un’ottica cristiana, spaziando in diversi ambiti: dal liturgico al biblico, dallo storico al teologico. Ogni volume è il contributo di uno specialista che in modo sintetico, agile e dunque a tutti accessibile, offre un valido strumento per comprendere questo anno giubilare, oltre che un ottimo sussidio alla predicazione, alla catechesi, ai pellegrinaggi e a tutte le variegate iniziative che sul tema animeranno le diocesi, le parrocchie e i gruppi.

È quindi particolarmente degno di nota il fatto che il secondo di questi volumi (Edizioni San Paolo) sia stato affidato al noto biblista cremonese don Maurizio Compiani, assistente delle sede locale dell’Università Cattolica del S. Cuore. Il testo – intitolato “La Confessione. Sacramento della Misericordia” – si articola in sei capitoli tracciando un percorso suggestivo alla (ri)scoperta della Confessione quale sacramento di coloro che, in Cristo, vivono dell'amore misericordioso di Dio.

Il taglio dei primi quattro capitoli è squisitamente biblico e prende in esame quattro brani, uno per ogni Vangelo, in cui i temi della misericordia di Dio, del perdono dei peccati e della conversione sono posti da Gesù al centro del suo insegnamento e del suo operare (Mc 2,1-12: “Chi può perdonare i peccati?”; Lc 15,11-32: la parabola del padre e dei due figli; Mt 6,12 la domanda sulla remissione dei debiti contenuta nel Padre Nostro; Gv 20,19-23: il potere dato ai discepoli di perdonare e ritenere i peccati, il cosiddetto “potere delle chiavi”). Ne emerge un quadro complessivo ricco di sollecitazioni.

A partire da questo materiale biblico e attraverso l’analisi della formula di assoluzione che il sacerdote pronuncia sul penitente, il quinto capitolo presenta il Sacramento della Penitenza, nei suoi aspetti teologici fondamentali.

Infine, nel sesto e ultimo capitolo sono offerti alcuni punti nodali per una pastorale che intenda valorizzare il Sacramento della Penitenza.

È abbastanza comune la constatazione di una diffusa disaffezione alla pratica della Confessione e i motivi sono conosciuti: dalla negazione della sua utilità alla convinzione che il perdono sia una faccenda meramente privata tra la propria coscienza e Dio. C'è anche chi prova disagio nel confessare i propri peccati innanzi a un sacerdote, altri ancora lamentano la loro delusione nel constatare la poca disponibilità di confessori e di confessori ben preparati. Forse bisogna riconoscere che la difficoltà ad accostarsi al sacramento della Confessione è specchio della difficoltà a riconoscere la misericordia come esperienza fondante la fede e la via maestra da percorrere con Cristo nell’essere suoi discepoli.

Scrive mons. Fisichella: «Questo Giubileo potrà essere un momento privilegiato per riproporre di nuovo, come un tema centrale della pastorale, il Sacramento della Riconciliazione in modo da cogliere la sua bellezza e la sua efficacia. Il Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione è profondamente grato a don Maurizio Compiani che con competenza e sensibilità si è dedicato alla stesura di queste pagine. Ci auguriamo che la lettura e la riflessione di questo strumento pastorale possano far cogliere la gioia di Dio nel perdonare e la forza della misericordia come segno della sua vicinanza e tenerezza». Un augurio in piena sintonia con le parole di Papa Francesco: “La gioia di Dio è perdonare! … La misericordia è la vera forza che può salvare l’uomo e il mondo” (Angelus del 15 settembre 2014).

 

 

convegno firenze


Liturgia


In Evidenza

TUTTI A TAVOLA
Speciale dedicato
al Grest 2015
QUARESIMA
E PASQUA 2015
Eventi e liturgie
ATTIVITA'
DEL VESCOVO
Dante Lafranconi
FORMAZIONE E CATECHESI
Corsi e sussidi
ANIMAZIONE LITURGICA
Corsi e sussidi
CLERO DIOCESANO
Nomine ed eventi
CORSO BIBLICO
DI DON CAVEDO
Dio o religione?
FORMAZIONE SOCIO-POLITICA
I materiali del corso
VITA CONSACRATA
Religiose e religiosi
ESTATE 2014
Iniziative e proposte
durante le vacanze
LINEE PASTORALI
Speciale
biennio 2012/2014
CARITA' E VOLONTARIATO
Proposte ed eventi
PASTORALE GIOVANILE
Formazione ed eventi
AGGREGAZIONI ECCLESIALI
Proposte ed eventi
ARCHIVIO
Materiali, documenti e ricordi

 
Cattedrale di Cremona
Santuario di Caravaggio
TRC - Teleradio Cremona Cittanova
NEC - Nuova Editrice Cremonese
La Vita Cattolica
Caritas Cremonese
FOCr - Federazione Oratori Cremonesi
ISSR - Istituto Superiore Scienze Religiose
delle Diocesi di Crema, Cremona e Lodi
Scuola diocesana di musica sacra
Case vacanze
Zona1
AC
ACLI Cremona
UNITALSI Cremona
dvd conte