HOME PAGE  |   AREA DOWNLOAD  |   CONTATTI



linee pastorali
IRC
ANNO PASTORALE 2015
adorazione
 
  PAPI
SABATO 24 OTTOBRE

L'incontro a S. Sigismondo
del vescovo Lafranconi
con i ministri dell'Eucaristia:
«Operatori di comunione»

Condividi su Facebook Condividi su Facebook

Si sono riuniti nella chiesa di San Sigismondo i ministri straordinari dell’Eucarestia alla presenza del Vescovo Dante. Nel pomeriggio di sabato 24 ottobre un momento di spiritualità ha coinvolto quanti si dedicano alla distribuzione della comunione eucaristica agli anziani e agli ammalati, missione da sempre fondamentale all’interno della comunità cristiana. Alle 15 i ministri hanno sostato in preghiera davanti all’Eucarestia, per recitare poi i vespri, animati dal canto della comunità delle monache domenicane.

Omelia del Vescovo (mp3)

Photogallery

Dopo la proclamazione della Parola, il Vescovo ha rivolto ai presenti alcune riflessioni sull’operato dei ministri della Comunione, che danno la possibilità di raggiungere il cuore del mistero cristiano direttamente nelle case dei fratelli più in difficoltà. Il ministro straordinario, ha affermato il Vescovo, non è solo colui che porta l’Eucarestia, ma un cristiano condivide con il fedeli ai quali è mandato il desiderio di comunione profonda con il Signore Gesù. «Sapete bene anche che la comunione eucaristica è inseparabile dalla comunione di stima, di amore, di interessamento che unisce le varie membra del corpo del Signore», ha ricordato, «per questo il Signore chiede anche di essere operatori di comunione, già dal momento in cui si entra nelle case, perché si manifesti la piena forza della carità».

Il Vescovo ha poi sottolineato l’importanza di questo servizio soprattutto in vista dell’Anno della misericordia che tra poco verrà inaugurato. L’invito è di vivere il ministero affidato sintonizzandosi con la misericordia di Dio, così che i segni semplici dell’attenzione, del sorriso e della gentilezza possano essere rivelativi dell’amore di Dio. Lafranconi ha così ricordato le parole di Papa Francesco, che raccomanda di vivere il prossimo Giubileo proprio nel tessuto quotidiano della vita, nelle relazioni di tutti i giorni, per far emergere quanto ognuno è importante agli occhi di Dio.

Ad alcuni fedeli è poi stato affidato il mandato di ministro straordinario per il prossimo triennio e su loro è stato invocato lo Spirito.

Al termine del vespro, don Daniele Piazzi, responsabile dell’Ufficio per il culto divino, ha consegnato ai ministri presenti l’apposito tesserino di riconoscimento.

 

 

convegno firenze


Liturgia


In Evidenza

TUTTI A TAVOLA
Speciale dedicato
al Grest 2015
QUARESIMA
E PASQUA 2015
Eventi e liturgie
ATTIVITA'
DEL VESCOVO
Dante Lafranconi
FORMAZIONE E CATECHESI
Corsi e sussidi
ANIMAZIONE LITURGICA
Corsi e sussidi
CLERO DIOCESANO
Nomine ed eventi
CORSO BIBLICO
DI DON CAVEDO
Dio o religione?
FORMAZIONE SOCIO-POLITICA
I materiali del corso
VITA CONSACRATA
Religiose e religiosi
ESTATE 2014
Iniziative e proposte
durante le vacanze
LINEE PASTORALI
Speciale
biennio 2012/2014
CARITA' E VOLONTARIATO
Proposte ed eventi
PASTORALE GIOVANILE
Formazione ed eventi
AGGREGAZIONI ECCLESIALI
Proposte ed eventi
ARCHIVIO
Materiali, documenti e ricordi

 
Cattedrale di Cremona
Santuario di Caravaggio
TRC - Teleradio Cremona Cittanova
NEC - Nuova Editrice Cremonese
La Vita Cattolica
Caritas Cremonese
FOCr - Federazione Oratori Cremonesi
ISSR - Istituto Superiore Scienze Religiose
delle Diocesi di Crema, Cremona e Lodi
Scuola diocesana di musica sacra
Case vacanze
Zona1
AC
ACLI Cremona
UNITALSI Cremona
dvd conte